I diversi stili

 Lo stile etnico

Lo stile etnico evoca il sapore di paesi lontani e di culture diverse.

Non c’è stilista di moda che non sia rimasto affascinato dai suggestivi colori e tessuti proprie delle popolazioni orientali.

Ma cosa caratterizza questo stile.

Quando pensi etnico pensi all’Africa, all’India, alle culture primitive che essendo lontane dal nostro modo di essere riescono per un po’ a farci sfuggire dal l’incubo del progresso.

Come potete vedere tutti i grandi stilisti hanno reso omaggio alle tradizioni etniche di tutta la terra, l’unico errere da non fare è quello di evitare l’effetto ” turista” e indossare in città un sari indiano  o un completo da torero, bisogna avere gusto e buon senso.

lo stile etnico è anche un pizzo dorato che impreziosisce un abito, o un semplice gilet decorato con bottoni dorati o passamanerie.

Il caftano, abito indossato dalle popolazioni africane o arabe, puo di venture anche uno splendido abito da sera in seta o pizzo indossato su dei leggings.

Ma vediamo nei particolari lo stile etnico.

I tessuti sono sempre e rigorosamente naturali e nei colori  che si ritrovano in natura.

Cotone e tutti i derivati, lana grezza nei colori naturali e tinti con prodotti naturali, seta non trattata ( perché la seta viene trattata per renderla più liscia o lucida, al contrario la seta cruda non trattata ha delle piccole imperfezioni che tra l’altro la rendono molto naturale).

Poi abbiamo il lino e la canapa, anche questi sempre morbidi mai inamidati, il bambù, dunque tutt’e fibre naturali delle quali parlerò approfonditamente più in là.

http://www.trendstoday.it/trendstoday/attenzione-vestirsi-nuoce-gravemente-alla-salute-indossa-abiti-solo-responsabilmente/

Ora vediamo i colori:

ovviamente i colori della terra, Fango,argilla, ocra, Bordeaux , rosso, marrone bruciato, mattone ed i colori del mare blu e verde.

image
Saltwater Pools, Niger Fotografia di George Steinmetz Operai raccolgono il sale dalle pozze di evaporazione di acqua salata in Niger. Una volta crocevia di antichi imperi commerciali, questo paese, senza sbocco sul mare, ha ottenuto l’indipendenza dalla Francia nel 1960.

Questa foto racchiude tutti i colori della terra è bellissima e l’ho scovata sul sito Ni National geographic.

Parliamo ora di accessori, quando l’abito è troppo ricco indossiamo solo un bel paio di orecchini pendenti con pietre dure ( naturali possibilmente)  o lavorati con l’uncinetto o macramè; con un abito senza maniche dei bracciali in osso o legno.

Con abiti tinta unita o comunque non eccessivi possiamo indossare delle cinture decorate con perline, conchiglie, passamanerie, o dei foulard in seta impalpabile.

La borsa è in paglia, in rafia o cuoio.

le scarpe possono essere basse in pelle con stringhe, infradito ma anche alte sempre nei colori naturali ( vedi foto outfit).

 

Annunci